Il piccolo centro di Volturara Appula sorge sul Subappennino Dauno non lontano dal confine con Molise e Campania. Il territorio è caratterizzato da diverse fonti oligominerali e da alcuni corsi d'acqua ed è particolarmente esposto ai venti di libeccio. Il toponimo potrebbe essere una derivazione da Vultur, antico nome di questo vento.

 

Si può iniziare la visita a Volturara Appula dalla Cattedrale Romanica del XIII secolo che possiede un imponente campanile a torre. Di stile romanico pugliese, conserva al suo interno un altare policromo del XVII secolo e alcune tele seicentesche raffiguranti i Santi Pietro e Paolo. Vi è poi il Santuario della Madonna della Sanità, risalente al XVI secolo, costruito dal principe Bartolomeo Caracciolo in segno di riconoscenza per essere rimasto illeso in un incidente durante uno spostamento con la sua carrozza. Dal punto di vista naturalistico va segnalato il Bosco Sant'Antonio in località Macchia Rossa, popolato da lupi, cinghiali e uccelli rapaci.

Distanza : Foggia - Volturara Appula  51,2 km